Arriva la Befana! Prepara il camino

Pulizia e risanamento della canna fumaria del camino

Arriva la Befana! Hai fatto la pulizia della canna fumaria del camino? Ecco alcuni consigli su come attuare un’opera di risanamento degna di uno spazzacamino professionista!

Ai fini della sicurezza e di una perfetta efficienza, la pulizia della canna fumaria del camino è di fondamentale importanza; la frequenza con cui effettuare questo intervento, solitamente da compiere ad anni alterni, dipende in larga misura dall’uso più o meno frequente che se ne fa.

hai-fatto-la-pulizia-della-canna-fumaria

Innanzitutto, come capire che è giunto il momento di pulire la canna fumaria? Sicuramente la presenza di fuliggine sul pavimento del focolare, un tiraggio inadeguato e la presenza di odori poco gradevoli sono tutti segnali che ci avvertono che è arrivato il momento di risanare la canna fumaria del camino, rivolgendosi ad uno spazzacamino professionista oppure tramite il fai da te.

La canna fumaria può essere pulita sia intervenendo dall’alto che dal basso, l’importante è scegliere il tipo di spazzola giusta, la quale deve presentare la stessa forma e la stessa dimensione interna della canna fumaria per poterla attraversare per l’intera lunghezza.

risanamento-camino

L’operazione di pulizia risulta più semplice ed efficiente se eseguita dall’alto: in questo caso basta semplicemente legare un peso all’estremità anteriore della spazzola per poi calarla nella canna fumaria per mezzo di una corda; se la misura della spazzola è stata scelta con esattezza e precisione, un peso di qualche chilogrammo dovrebbe essere sufficiente a farla scivolare dal comignolo fino al pavimento del focolare.

Se la canna fumaria presenta strozzature o gomiti, ovvero bruschi cambi di direzione, questa operazione può risultare più complicata: in questo caso puoi rivolgerti ad un esperto spazzacamino che saprà individuare la maniera più opportuna per agire al meglio. Tuttavia, se vuoi tentare il fai da te anche in questo caso, un modo c’è: legare una seconda fune al lato della spazzola a cui è legato il peso, calarla all’interno della canna fumaria e farsi aiutare da una seconda persona, posizionata alla bocca del camino, che tirerà la corda verso di sé.

arriva-la-befana-camino

E per quanto riguarda la pulizia della canna fumaria operando dal basso? L’intervento, in questo caso, è più faticoso e impegnativo, ma comunque fattibile. Bisogna fare in modo che la spazzola attraversi l’intera canna spingendola dal basso e, per farlo, è necessario munirsi di un’asta componibile, ovvero un’asta che si compone di più parti avvitabili una di seguito all’altra man mano che la spazzola viene spinta in alto.

risanamento-canna-fumaria-camino

In questo caso non sono previsti pesi o funi e l’operazione può essere praticata servendosi di un’eventuale apertura d’ispezione della canna fumaria oppure operando dalla bocca del camino.

Qualunque metodo tu preferisca, dall’alto o dal basso, a questo punto non ti rimane che eliminare tutta la fuliggine e pulire l’ambiente, quindi buon lavoro! 

spazzacamino-canna-fumaria

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *