Come scegliere il Colore delle Porte Interne?

Scelta delle porte interne: una questione di gusto e stile!

Hai appena acquistato una nuova casa, oppure stai ristrutturando quella vecchia, ed è giunto il momento di scegliere le porte interne; le tonalità in commercio sono tantissime e ti stai chiedendo come scegliere il colore da abbinare alle pareti.

Innanzitutto, assicurati di avere a portata di mano due requisiti fondamentali: buon gusto e nessuna fretta!

Abbinamenti-colore-porte-interne

Le porte interne, infatti, da semplici elementi di separazione di ambienti, sono diventate parte integrante dell’arredamento, oggetti di design che risentono e riflettono tendenze e stili. Per questo motivo la scelta del colore e dei vari abbinamenti richiede svariate considerazioni che coinvolgono lo stile e il gusto personale.

In un’abitazione arredata con mobili antichi e pavimenti in parquet, ad esempio, la scelta del bianco per le porte interne alleggerisce l’impatto visivo e introduce una nota di leggerezza e di eleganza al tempo stesso. Al contrario, se la casa è giocata prevalentemente su toni neutri, il serramento interno laccato colorato può diventare un elemento di stacco e vivacità.

Scegliere-tonalita-porte-interne

Come abbinarle alle pareti?

Lo stesso vale per l’abbinamento delle porte alle pareti. Muri dipinti con colori scuri e cupi si abbinano a porte di colore chiaro che creano un punto luce donando all’ambiente maggiore luminosità; pareti affrescate con toni neutri, invece, richiedono la presenza di porte più d’impatto, colorate o decorate.

Ad esempio, le porte in rovere sbiancato o in tinte neutre, molto diffuse e apprezzate negli ultimi anni, si abbinano a pareti di ogni colore, anche di tendenza come il rosso, il lilla, il tortora o il grigio scuro. Se non si vuole osare con il colore delle pareti, non c’è nessun problema perché il rovere sbiancato è una tinta neutra, elegante e moderna contemporaneamente, che sta bene con tutti i colori: basta seguire il proprio gusto perché il rischio di sbagliare è davvero minimo!

Scegliere-abbinamenti-porte-pareti

Devono essere tutte dello stesso colore?

La risposta è: assolutamente no! Secondo i più recenti dettami della moda in campo di arredamento, il colore delle porte può variare in base alle diverse zone della casa. Ciò non toglie che un filo conduttore debba esserci, ed è quello di abbinare sempre le varie porte alle finiture dei mobili e all’eventuale battiscopa, il quale deve essere uguale al coprofilo della porta se è presente.

Come-scegliere-il-colore-delle-porte

Per la zona notte spesso si decide di optare per modelli più tradizionali, in essenza o laccati, mentre per la zona giorno, in particolare per separare soggiorno e cucina, è frequente la scelta di scorrevoli, soprattutto in vetro.

Anche in questo caso, tuttavia, la vera regola del successo è seguire il proprio gusto personale! Non a caso si usa l’espressione “sentirsi a casa” per indicare quanto la casa rappresenti un profondo senso di agio e di benessere personale. Dunque, oltre alle più recenti regole in fatto di stile, segui i tuoi gusti e il lavoro finale non potrà che essere stupefacente.

Abbinare-colore-porte-pareti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *